9 M

Il cuoio capelluto è l’area della cute su cui risiedono i capelli. Essendo pelle, come in ogni altra parte del corpo, è soggetto ad alterazioni, anomalie, disturbi o malattie vere e proprie. Il compito del cuoio capelluto è quello di proteggere il cervello non solo attraverso la produzione di capelli, ma anche attraverso la termoregolazione di tutta la testa, filtrando i raggi del sole e impedendo l’eccessiva dispersione di calore in ambienti freddi.

Il cuoio capelluto è composto da tre strati ed è innervato di capillari che attraverso il sangue portano il nutrimento ai capelli. Altre funzioni importanti sono assolte dalle ghiandole sebacee e dalle ghiandole sudoripare che, con il sebo e il sudore, assicurano la protezione e la lubrificazione sia del cuoio capelluto che dei capelli.

Usando un’analogia potremmo dire che il cuoio capelluto è per i capelli ciò che un terreno è per le piante: come queste ultime crescono e prosperano se ricevono un adeguato nutrimento dal terreno, così la salute dei capelli e la loro crescita dipende dalla salute del cuoio capelluto e dal suo regolare funzionamento.
Principali anomalie del cuoio capelluto

Le più comuni anomalie del cuoio capelluto sono:

  1. PRURITO DEL CUOIO CAPELLUTO

  2. DOLORE AL CUOIO CAPELLUTO O TRICODINIA

  3. CUTE SECCA O ASTEATOSI

  4. FORFORA O PITIRIASI

  5. SEBORREA O IPERSECREZIONE SEBACEA

  6. DERMATITE SEBORROICA

  7. PSORIASI DEL CUOIO CAPELLUTO

    Lo Staff di Suite 37 ti invita a fissare un appuntamento per il giorno 29 Marzo dalle ore 11.00 alle ore 16.00 per una seduta di consulenza GRATUITA con il tricologo presente nel salone di Via del Gambero,37 Roma . per info e appuntamenti 06.6793141